Ad Amatrice la terra trema ancora… Quale futuro?

Tramonto Amatrice

Sono le 02.10 del 20 settembre… nemmeno un mese da quel fatidico 24 agosto 2016… E la terra trema ancora… Il riposo notturno, fortemente segnato, è pressoché ridotto a qualche ora. Anche oggi – come spesso da un po’ di tempo – è stato interrotto da due scosse, forti, ondulatorie (pare 4.1 e 3.7): dicono siano quelle di assestamento. Sarà… Per me hanno il sapore indescrivibile della polvere e l’odore che ora, come allora, si rifà sentire forte e acre, ti buca lo stomaco e ti riporta per mano in scenari di morte. Il respiro si è fatto silenzioso, nulla deve distrarre dal cogliere ogni rumore o segnale di pericolo.

Ancora ora il parlarne, lo riporta alle narici!

Continua a leggere

La morte non è niente

IMG-20160831-WA0000

 

 

 

 

 

 

La morte non è niente.
Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare;
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami!

Continua a leggere